Obiettivi 
Il percorso ha l'obiettivo di fornire ai leader nuovi modi di pensare ed agire per fronteggiare le sfide di cambiamento dovute alla crisi in atto. Un leader che deve imparare a pensare in discontinuità rispetto a quanto fatto in passato, abbracciando nuovi comportamenti, spesso contro-intuitivi.

A chi è rivolto 
Il percorso è rivolto a tutti i manager che si trovano a gestire momenti evolutivi e trasformativi all’interno delle proprie organizzazioni. In particolare a quelli più coraggiosi che desiderano mettersi in discussione e sperimentarsi su un terreno sconosciuto, a tratti impervio. 

Programma contenuti
Il percorso è diviso in tre capitoli:

1. Embracing disruption
Imparare ad accogliere le emozioni legate alla disruption per affrontare con fiducia il cambiamento costante, valorizzando le  vulnerabilità e le diversità e diventando “creatori di senso” nell’instabilità

 2. Cultivating presence
Imparare a sviluppare la propria capacità trasformativa sviluppando una leadership fluida, rotonda, yin e ad essere nel qui ed ora per cogliere, con l’intuizione, le evoluzioni che verranno

 3. Navigating the complexity
Imparare a “stare” nelle contraddizioni e a sviluppare decision making o decision waiting in mancanza di dati certi o in presenza di overload informativo 

Ciascun capitolo si conclude con un esercizio da mettere in pratica da soli o con il proprio team.